osservatorio mediterraneo

“Citizen science”, i cittadini che si trasformano in sentinelle della natura e contribuiscono all’avanzamento della scienza. Hai visto uno squalo, una tartaruga, una balena o addirittura una foca monaca? Altri animali particolari o strani che non sai identificare? Grandi ammassi di plastica?  Dal 1998 conduciamo Osservatorio Mediterraneo, un ponte fra il mondo degli appassionati del mare e quello dei ricercatori: raccoglie gli avvistamenti “insoliti” di diportisti, subacquei, pescatori e li rigira agli studiosi, impegnati a decifrare le abitudini e i comportamenti degli animali marini.

Un’idea semplice e molto utile, perché questi avvistamenti possono rivelare particolari ancora sconosciuti del comportamento degli animali marini: lo dimostrano la decina di lavori scientifici pubblicati e i progetti di ricerca nati sulla scia delle informazioni che ci avete inoltrato: l’Operazione Squalo Elefante, Hai visto un uovo di gattuccio? e la Baia degli Squali. MedSharks è membro della European Citizen Science Association.

Per i ricercatori questi avvistamenti rappresentano l’opportunità di ampliare il proprio raggio d’azione e di raccogliere notizie e fotografie che altrimenti sarebbero rimaste chiuse in un cassetto; per gli amanti del mare, la soddisfazione di aver date un piccolo-grande contribuito alla conoscenza del mare. E allora… Se avete visto qualcosa, fatecelo sapere! Compila questa scheda di avvistamento

Nel congresso GeoSub2016, abbiamo coordinato la sessione sulla Citizen Science. A fine novembre 2017 a Roma partecipiamo al primo congresso italiano di Citizen Science, portando i risultati di vent’anni (anzi, ventuno in verità) di Osservatorio Mediterraneo.

Annunci